Provvigioni

Permette di risolvere risolve le problematiche legate ai rapporti tra l’Azienda e gli Agenti. Si possono modificare ed Integrare i dati di partenza delle provvigioni con anticipi, rimborsi, quote fisse e premi.
ACG Enterprise permette di risolvere risolve le problematiche legate ai rapporti tra l’Azienda e gli Agenti. Si possono modificare ed Integrare i dati di partenza delle provvigioni con anticipi, rimborsi, quote fisse e premi.

In base al tipo ed alla periodicità della liquidazione, è possibile:

• Calcolare le quote di provvigioni da maturare, maturate e da liquidare, operando sul fatturato o sul pagato o sul saldo o a scadenza, definibile per singolo Agente e singolo documento
• Generare in modo automatico gli anticipi ad assorbimento e non calcolare gli importi relativi agli Indici Fiscali (ENASARCO, accantonamenti FIRR, Indennità di Clientela, Indennità Meritocratica)
• Provvedere, se richiesto, alle registrazioni contabili (in Contabilità Aziendale) o extracontabili (in Contabilità Analitica) delle anticipazioni di costi futuri a medio termine (provvigioni da maturare) ed a breve termine (provvigioni maturate)
• Produrre il fac-simile della fattura dell’Agente anche come documento extracontabile nell’ area di ritenuta
• Produrre le stampe, anche in formato digitale, per l’evidenza ed il controllo delle provvigioni nei vari stadi (non maturate, maturate, da liquidare, liquidate)
• Consentire la registrazione contabile della fattura dell’Agente e l’integrazione della relativa ritenuta precedentemente registrata come documento extracontabile

 

Funzioni principali
• Gestione documenti
• Calcolo provvigioni
• Contabilizzazione documenti
• Contabilizzazione costi provvigionali
• Calcolo degli indici fiscali:
- Enasarco
- Firr
- Indennità meritocratica
- Indennità di clientela
• Liquidazione
• Fac simile Fattura
• Storicizzazione
• Stampe
Funzioni principali
• Integrazione con l’area della Ritenuta d’Acconto
• Possibilità di annullare il risultato di un’elaborazione (per esempio la liquidazione provvigioni di un mese, riportando i dati alla situazione precedente) permettendo così di ripetere l’operazione stessa dopo aver integrato i dati mancanti (per esempio la  contabilizzazione di fatture di vendita di alcuni agenti non considerati in precedenza)